Federazioni

PARIGI, GRECIA, EUROPA. di G. Torricelli

Intervento introduttivo alla Conferenza programmatica di Sel Lazio, Human Factor

Il suono assordante delle sirene a Parigi ha aperto un tempo che rischia di rovesciarsi nell’ennesima lunga notte reazionaria per il Vecchio Continente. La politica in crisi fatica a contenere gli effetti dell’accaduto. Per affrontarne la tragedia – che da qualsiasi angolo la si guardi, tale è – abbiamo bisogno di ragionare, di costruire letture ed analisi inedite sull’Europa, sulla globalizzazione, sulla crisi della politica. Non abbiamo bisogno della rabbia e dell’odio, dell’ansia di identificarsi o rifiutarsi con gli altri, delle passioni tristi e delle chiusure identitarie. Ora è assolutamente necessario impedire che l’orrore di fronte alla violenza terroristica e alle vittime si trasformi in odio. L’Europa che non ha saputo essere l’Europa dell’accoglienza deve sapere impedire che la paura e lo sgomento di queste ore si avviti in una ulteriore spirale di violenza.

Continua a leggere

BILANCIO LAZIO. DE PAOLIS (SEL): MANOVRA DIFFICILE, MA AMBIZIOSA

“Un bilancio che, al netto delle partite finanziarie e di giro, si attesta intorno ai 16 miliardi di euro e che ha l’ambizione di affrontare questo difficile momento di crisi del paese e della nostra regione, provando a tenere in equilibrio le azioni di stimolo all’economia e il rigore di bilancio. Un bilancio difficile e certamente con pochi spazi di manovra, ma che comunque centra importanti obiettivi per affrontare la crisi e sostenere le famiglie. In primo luogo la manovra non prevede aumento dell’addizionale Irpef per i contribuenti fino a 28 mila euro di reddito, estendibile a 35 mila euro. Una scelta che si pone l’obiettivo di esentare dall’aliquota, circa 2 milioni e 800 mila persona. In pratica ad essere esentati dall’addizionale saranno quasi l’80% dei contribuenti compresi i nuclei familiari con 3 figli a carico e con reddito fino a 50 mila euro.”Così in una nota Gino De Paolis commentando l’approvazione del Bilancio della Regione Lazio, avvenuta nella notte di ieri.

Continua a leggere

BILANCIO LAZIO. DE PAOLIS – SMERIGLIO: APPROVATO ODG CON AGEVOLAZIONI PER PMI.

Creare dei piccoli sistemi sinergici di lavoro e assistenza, così da contribuire al rilancio di un settore strategico per la Regione Lazio, colpito più di altri dalla crisi in atto. Questo l’obiettivo dell’ordine del giorno al Bilancio di previsione 2015-2017 a firma del capogruppo di Sel alla Regione Lazio, Gino De Paolis, approvato dal Consiglio regionale con cui si impegna la Giunta ad allargare la platea dei beneficiari alle agevolazioni per i locali non residenziali di proprietà delle ATER anche alle associazioni rappresentative dei piccoli artigiani (CNA, Confartigianato, ecc).

“Con questo ordine del giorno abbiamo proposto di estendere anche agli artigiani la possibilità di ottenere in affitto calmierato piccoli locali di proprietà dell’ATER, al pari di associazioni Onlus che già ne beneficiano. Ci sembra una risposta appropriata alle esigenze della piccola e media impresa in un momento di crisi così lunga e pesante” dichiara il capogruppo di Sel alla Regione Lazio, Gino De Paolis.

“L’atto presentato dal consigliere De Paolis va nella direzione del sostegno alla piccola e media impresa, una priorità per un settore strategico per il tessuto produttivo del nostro territorio provato da una crisi senza precedenti e su cui è decisivo investire per dare risposte concrete sia sul tema del modello di sviluppo che su quello dell’occupazione” conclude Massimiliano Smeriglio, vicepresidente della Regione Lazio.

[SGUARDI SULL'EUROPA] LA PROFONDA CRISI DEMOCRATICA DEL GIAPPONE

abe

Arnaud Vaulerin
15 Dicembre 2014
Libération

Traduzione: Michela Onofri

Dopo la schiacciante vittoria del partito liberal-democratico e del suo alleato del “Nuovo Komeito” che si è aggiudicato 326 dei 374 seggi dell’Assemblea Nazionale, il primo ministro Shinzo Abe presiederà la nuova seduta parlamentare del 24 dicembre. La portata della vittoria della destra conservatrice rivela i limiti e la fragilità di un sistema democratico in crisi, nota Koichi Nakano, professore di scienze politiche presso la Sophia University di Tokyo.

Continua a leggere

Sciopero Generale, 12 dicembre, ore 9.30 concentramento in Piazza dell’Esquilino

Banner_sciopero_12_dicembre_2014

Il 12 dicembre sarà sciopero generale nazionale proclamato unitariamente da CGIL e UIL. Lo slogan scelto dalle due Confederazioni è ‘Così non va!’ per esprimere contrarietà circa le scelte del governo e sostenere le proposte sindacali in merito alla riforma della Pubblica Amministrazione, Jobs Act, Legge di Stabilità e Politica economica. 

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ AVRA’ UN SUO SPEZZONE E UN SUO STRISCIONE. APPUNTAMENTO E’ ALLE 9.30 A PIAZZA DELL’ESQUILINO

MAFIA CAPITALE, TORRICELLI (SEL): “SIA RINNOVAMENTO RADICALE”

Roma, 04 DIC – “Non si arresta lo tsunami che ha colpito Roma. Un inquietante intreccio tra politica, affari e Istituzioni che negli anni si è servito delle risorse pubbliche per uso di rapina, ai danni dei lavoratori e dei cittadini di questa città. E’ evidente che più la politica diventa debole, riducendosi a mero esercizio di potere o di gestione dell’esistente, più le Istituzioni si allontanano dai cittadini, divenendo preda di dinamiche da Romanzo

Continua a leggere

CIVITAVECCHIA. DE PAOLIS (SEL) IN VISITA AL CARCERE DI VIA AURELIA

“Questa mattina ho visitato il carcere circondariale di Civitavecchia, per osservare di persona le condizioni di chi lavora e di chi è in custodia nella struttura penitenziaria della mia città. Con molta attenzione ho anche raccolto il recente appello lanciato dalla Cgil Funzione pubblica, proprio sul quel carcere, affinché le Istituzioni si impegnino a garantire il personale di polizia penitenziaria, che oggi è sottostimato e che necessita di essere implementato per garantire un servizio di qualità. ” A dichiararlo in una nota è Gino De Paolis, capogruppo Sel alla Regione Lazio.

“Con la Direttrice dott. Patrizia Bravetti, che ringrazio per la completa collaborazione e per la passione con cui svolge la sua funzione- spiega De Paolis- ho girato tra le sezioni e parlato con i detenuti riscontrando una situazione di massima tranquillità. Un clima sereno, facilitato da regole interne, che consentono a tutte le celle di restare aperte e permettere una certa libertà di movimento per molte ore nell’arco del giorno.

Continua a leggere