Latina

RIFIUTI: PELAGALLO (SEL), DESTINARE FONDI RISTORI A RESIDENTI E AGRICOLTORI DI BORGO MONTELLO

 “E’ sempre più sconcertante quello che emerge dalle indagini sull’inquinamento della discarica di Borgo Montello LT. – dichiara in una nota Claudio Pelagallo responsabile Ambiente e Agricoltura di Sel Lazio- Dalla verifica documentale nonché dai riscontri di campo- effettuati dal Perito del tribunale di Latina nell’inchiesta del Giudice Guido Marcelli-  ‘è emerso che le opere di bonifica, segnatamente la cinturazione delle discariche, non sono stati ne correttamente realizzati, ne idoneamente collaudate, ne dotate di presidi funzionali al monitoraggio’. Emergono chiare le responsabilità dei gestori della discarica che non avrebbero provveduto alla impermeabilizzazione degli invasi. Il percolato sarebbe cosi penetrato nel sottosuolo andando ad inquinare le falde acquifere. Con un rischio potenziale sulla salute della popolazione dell’intera area di Borgo Montello e una ricaduta negativa sulle attività agricole di Borgo Montello e della pregiata Val D’oro con centinaia di ettari coltivati a a vigneti, kiwi e ortaggi. Per questo- conclude l’esponente regionale di Sel- al di la dei risvolti giudiziari della vicenda, occorre al più presto destinare i fondi dei ristori, ai residenti della zona che hanno visto tra l’altro crollare il valore degli immobili nonché agli agricoltori danneggiati nelle loro attività”. Claudio Pelagallo, responsabile ambiente Sel Lazio

RIPRENDERE IL FILO DELLA RICOSTRUZIONE A SINISTRA.

Scriviamo questa nota dopo un’estate di passione malinconica, dentro ad un quadro che ha fatto esplodere, rivelato, problemi e lacerazioni al nostro interno che non immaginavamo portassero addirittura alla formazione di un nuovo gruppo parlamentare. Non sappiamo nemmeno come definire tutto ciò. La nostra spaccatura è apparsa – e non solo a noi – incomprensibile. Lontana da contenuti sostanziali, extrapolitica. Segno dei tempi.

Tutto ciò dentro ad un quadro in cui l’aggravarsi di una condizione di crisi sistemica ha investito ulteriormente il Paese e l’Europa, svuotando il terreno della rappresentanza e dei corpi intermedi. Tutto ciò dentro ad un quadro che ha ormai determinato nuove forme di sovranità e prodotto dinamiche recessive/deflattive e il dilagare di nuove forme di povertà che minano la tenuta e la coesione di interi territori. Tutto ciò rende necessario un salto di qualità nella costruzione di un’alternativa alle politiche della Troika ormai completamente sposate dall’attuale governo Renzi. Un’alternativa che, per quanto riguarda l’Italia, si ponga l’obiettivo di ricostruire una soggettività di sinistra con ambizioni di governo.

Continua a leggere

PIANO CASA, TORRICELLI: RIGENERAZIONE E RECUPERO SIANO ASSI DELLA LEGGE

Omniroma-PIANO CASA, TORRICELLI (SEL): RIGENERAZIONE E RECUPERO SIANO ASSI
DELLA LEGGE
(OMNIROMA) Roma, 09 LUG – “La Regione Lazio si appresta a discutere in aula il Piano Casa, legge che tenta di dare una sterzata a quella, già in vigore, ereditata dalla giunta Polverini. Un lavoro indubbiamente complicato che ci preoccupa in modo particolare

Continua a leggere

Il riformismo radicale del modello Lazio

download

Acqua pubblica. Una legge che finalmente rimette al centro le comunità locali, dando la possibilità ai comuni di organizzarsi in consorzi e di affidare il servizio anche a enti di diritto pubblico. A quasi tre anni dalla vit­to­ria refe­ren­da­ria del 2011, la Regione Lazio, prima in Ita­lia, ha appro­vato la pro­po­sta di legge di ini­zia­tiva popo­lare per la gestione pub­blica e par­te­ci­pata del ser­vi­zio idrico. Si tratta di un fatto straor­di­na­rio per­ché si col­loca in un con­te­sto gene­rale for­te­mente orien­tato nella dire­zione delle pri­va­tiz­za­zioni e delle dismis­sioni di fon­da­men­tali ser­vizi.

Continua a leggere