Notizie

23, 24, 25 GENNAIO 2015 – MILANO

humanfactor-page

Il 23, 24 e 25 gennaio è l’appuntamento di Human Factor nazionale. Un momento di confronto e proposta dentro un quadro complesso e, forse, di svolta per una nuova Sinistra in Italia e in Europa.

Sel si mette generosamente a disposizione di questa sfida, mentre il quadro politico italiano si arricchisce di fatti nuovi, dalla crisi sempre più forte all’interno del Pd, alla linea passata nell’assemblea della lista Tsipras di Bologna, e quello europeo, che vede ad Atene, il 25 gennaio, un appuntamento storico per Syriza che può rappresentare una svolta nella storia dell’Europa. 

Human factor si svolge a Milano, presso la Permanente – Via Turati, 34

scarica i materiali

PARIGI, GRECIA, EUROPA. di G. Torricelli

Intervento introduttivo alla Conferenza programmatica di Sel Lazio, Human Factor

Il suono assordante delle sirene a Parigi ha aperto un tempo che rischia di rovesciarsi nell’ennesima lunga notte reazionaria per il Vecchio Continente. La politica in crisi fatica a contenere gli effetti dell’accaduto. Per affrontarne la tragedia – che da qualsiasi angolo la si guardi, tale è – abbiamo bisogno di ragionare, di costruire letture ed analisi inedite sull’Europa, sulla globalizzazione, sulla crisi della politica. Non abbiamo bisogno della rabbia e dell’odio, dell’ansia di identificarsi o rifiutarsi con gli altri, delle passioni tristi e delle chiusure identitarie. Ora è assolutamente necessario impedire che l’orrore di fronte alla violenza terroristica e alle vittime si trasformi in odio. L’Europa che non ha saputo essere l’Europa dell’accoglienza deve sapere impedire che la paura e lo sgomento di queste ore si avviti in una ulteriore spirale di violenza.

Continua a leggere

FIAT CASSINO, TORRICELLI (SEL): SCELTA TAVOLI SEPARATI ERRORE ISTITUZIONALE

“Sinistra ecologia libertà del Lazio ritiene un errore la convocazione di Tavoli separati per i sindacati che stanno trattando sullo stabilimento Fiat di Cassino e per il rinnovo della cassaintegrazione per i tanti lavoratori coinvolti. L’assessore regionale al lavoro, Lucia Valente, ha infatti scelto di incontrare la Fiom da una parte e gli altri sindacati in un’altra, con una scelta che giudichiamo controproducente ed istituzionalmente sbagliata per il futuro di un pezzo importantissimo per l’economia del territorio laziale, come è quella della stabilimento Fiat di Cassino. La trattativa in corso rientra, infatti, in un piano di ristrutturazione e di rilancio dell’azienda ed è compito istituzionale della Regione Lazio convocare unitariamente le parti sociali.

Ci auguriamo quindi che l’assessore fin dalle prossime ore assuma atti e pratiche tendenti a recuperare questo errore politico ed istituzionale, che rischia di acuire ulteriormente elementi di divisione”. A dichiararlo in una nota è Giancarlo Torricelli, Coordinatore Sel Lazio.

[SGUARDI SULL'EUROPA] LA PROFONDA CRISI DEMOCRATICA DEL GIAPPONE

abe

Arnaud Vaulerin
15 Dicembre 2014
Libération

Traduzione: Michela Onofri

Dopo la schiacciante vittoria del partito liberal-democratico e del suo alleato del “Nuovo Komeito” che si è aggiudicato 326 dei 374 seggi dell’Assemblea Nazionale, il primo ministro Shinzo Abe presiederà la nuova seduta parlamentare del 24 dicembre. La portata della vittoria della destra conservatrice rivela i limiti e la fragilità di un sistema democratico in crisi, nota Koichi Nakano, professore di scienze politiche presso la Sophia University di Tokyo.

Continua a leggere

EX SNIA, DE PAOLIS-ROTONDI: INTERROGAZIONE IN REGIONE PER MONUMENTO NATURALE

(OMNIROMA) Roma, 16 DIC – “Abbiamo presentato una interrogazione urgente

all’assessore Refrigeri per dare forza alle richieste che il territorio del
lago dell’Ex Snia sta avanzando circa l’iter di acquisizione al patrimonio
pubblico e il vincolo di monumento naturale”. Lo affermano in una nota
congiunta Gino De Paolis, capogruppo Sel alla Regione Lazio e Alessandro
Rotondi, coordinatore Sel del Municipio V.

Continua a leggere

Sciopero Generale, 12 dicembre, ore 9.30 concentramento in Piazza dell’Esquilino

Banner_sciopero_12_dicembre_2014

Il 12 dicembre sarà sciopero generale nazionale proclamato unitariamente da CGIL e UIL. Lo slogan scelto dalle due Confederazioni è ‘Così non va!’ per esprimere contrarietà circa le scelte del governo e sostenere le proposte sindacali in merito alla riforma della Pubblica Amministrazione, Jobs Act, Legge di Stabilità e Politica economica. 

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ AVRA’ UN SUO SPEZZONE E UN SUO STRISCIONE. APPUNTAMENTO E’ ALLE 9.30 A PIAZZA DELL’ESQUILINO

MAFIA CAPITALE, TORRICELLI (SEL): “SIA RINNOVAMENTO RADICALE”

Roma, 04 DIC – “Non si arresta lo tsunami che ha colpito Roma. Un inquietante intreccio tra politica, affari e Istituzioni che negli anni si è servito delle risorse pubbliche per uso di rapina, ai danni dei lavoratori e dei cittadini di questa città. E’ evidente che più la politica diventa debole, riducendosi a mero esercizio di potere o di gestione dell’esistente, più le Istituzioni si allontanano dai cittadini, divenendo preda di dinamiche da Romanzo

Continua a leggere

IMPRESE, DE PAOLIS (SEL): LEGGE RICONVERSIONE È IDEA PER CONTRASTARE CRISI

“Una bella legge quella presentata stamattina dalla consigliera Bonafoni sulla riconversione ecologica, che ho sostenuto e sottoscritto fin da subito, perché risponde pienamente all’idea che abbiamo di sviluppo economico del territorio e di nuovi strumenti per uscire dalla crisi”. Così in una nota Gino De Paolis, capogruppo Sel Regione Lazio.

Continua a leggere

MAFIE E APPALTI, TORRICELLI (SEL): “DA PROCURA LUCE SU ROMA”

Roma, 02 DIC – “Il fatto davvero rilevante è che da oggi a Roma si parla di un capo d’imputazione grave e di un’indagine che prova a far luce su ombre pesanti dove ad essere coinvolti sarebbero pezzi di tessuto economico, politica e criminalità organizzata. E’ evidente che serve la massima cautela in questa fase, ma nel frattempo è nell’interesse della città e di tutta la Regione lasciare al Procuratore Pignatone di svolgere fino infondo il suo lavoro, rinnovando la massima fiducia nel suo operato. Se c’è e c’è stato un sistema criminale organizzato va colpito alla radice”. Lo dichiara, in una nota, Giancarlo Torricelli, Coordinatore Sel Lazio.